Come nasce un evento: dall'idea alla realizzazione.
 

Diversi sono i punti importanti da analizzare per progettare un evento:

Brainstorming dell'idea: perfezionare il pensiero e confrontarlo con qualcosa di analogo già esistente. Aspetti positivi e negativi e presenza sul mercato;

Proposta dell'evento: descrizione dettagliata dell'idea e dei suoi contenuti;

Obiettivi da raggiungere: scopo finale dell'idea;

Target di riferimento: settore sulla quale operare e pubblico da coinvolgere.

Tempi di realizzazione: tempistica e modalità per la messa in opera;

Piano di comunicazione: pubblicità, marketing e mezzi per "far conoscere" l'evento;

Piano Finanziario: analisi dei costi e dei ricavi probabili. Ricerca dei finanziatori e/o sponsor;

Location: sede dove effettuare l'evento.

Collaborazioni: personale da attivare per il raggiungimento dell'obiettivo.

 

 

 Analisi secondaria dove approfondire gli aspetti teorici e le direttive da seguire dopo l'attuazione dell'idea "evento".

  1.  Il Mission statement (la dichiarazione della mission del progetto) è il fondamentale punto di partenza perché e ciò che dà la misura della rilevanza del progetto, spiegando come l’evento intende incidere sulla situazione attuale e come potrà migliorarla.
    Nel mission statement vengono infatti riassunti i bisogni insoddisfatti (ad esempio la domanda proveniente da una certa nicchia di mercato) a cui si intende rispondere, come proporre la soddisfazione di queste esigenze, che cosa rende la proposta unica e distinta, come misurare il successo dell’iniziativa. 
    Dare contenuti convincenti a questo primo punto è tanto più determinante quanto più si ha bisogno di finanziamenti (contributi pubblici, sponsorizzazioni), e/o quanto più dobbiamo trovare le risorse sul mercato, chiedendole al pubblico partecipante che deve acquistare i biglietti o pagare una quota di iscrizione.
  2. Obiettivi: discendono dalle premesse esposte al punto 1 e sono in relazione ai bisogni da soddisfare o a soluzioni operative da attuare.

    Obiettivi a lungo termine: sono relativi a problematiche che si riscontrano nella situazione attuale a cui il progetto può contribuire a dare risposte; sono difficili da misurare.

    Obiettivi a breve termine: sono molto concreti ed operativi, le prime cose a cui mirare. Devono essere misurabili e raggiungibili in un arco di tempo ben definito.

  3. 3. Strategie, ossia quali azioni mettere in campo per il raggiungimento delle finalità preposte. Dal momento che gli obiettivi da soli non si concretizzano, bisogna pensare ad una o più azioni che permetteranno di perseguirli. La parola magica qui è la coerenza, ossia la connessione logica tra obiettivo e strategia. Obiettivi non declinati opportunamente in azioni coerenti renderanno il progetto poco credibile.
  4. Principali fonti di finanziamento. Quali istituzioni,aziende o privati possono condividere gli stessi obiettivi che l'evento persegue, o ritenerli interessanti perché rientrano nelle politiche culturali o nelle linee d’azione intraprese (quindi probabilmente anche in eventuali bandi pubblicati); chiedersi quali sponsor possono essere interessati ai valori proposti dal progetto (eccellenza, innovazione, ecc.) e ai suoi pubblici di riferimento; oppure sarà il pubblico che, acquistando il biglietto, sovvenzionerà l’iniziativa? Dalle risposte a queste domande si potranno avere delle indicazioni per le strategie di fundraising (generalmente un mix delle fonti menzionate).

La missione

Just Events si propone come sostegno ai tanti con un "idea nel cassetto" che non hanno i mezzi e le conoscenze per realizzarla, intraprendendo un percorso insieme, seguendo il cliente fino al raggiungimento degli obiettivi preposti e puntando alla sua totale soddisfazione. 

 

Lavora con Noi

Entra a far parte dei nostri "Servizi" con la tua professione e valuta le nostre proposte lavorative.

Invia i tuoi dati ed il tuo CV a info@justevents.it

NewsLetter - Database Eventi

Iscriviti al nostro Database Eventi per ricevere tutte le info
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo

Facebook Feed

Vai all'inizio della pagina